Artep s.r.l.

C.so S.Anastasia 34, 37121 Verona, Italia

info@artepitalia.com - Tel. +39 045 8005050

P.IVA: 02 533790230 - Capitale Sociale: 52.000,00€

Numero R.E.A.: 0244532

Iraniani

Tradizionalmente i tappeti fatti da tribù Afghane includevano simboli spesso associati alla vita e al fato piuttosto che alla morte e alla guerra. Tuttavia, a partire dall’invasione Sovietica del 1979, alcuni tessitori hanno incorporato immagini che sono turbanti e provocatorie. Gli eventi del periodo della dominazione Talebana e l’Occupazione Americana hanno similmente fornito cibo per l’immaginazione dei tessitori. Secondo la maggior parte della letteratura sul tema, i tappeti di guerra hanno avuto origine vicino a Herat nel nord-ovest dell’Afghanistan. Probabilmente sono stati tessuti da membri di gruppi tribali con una lunga tradizione nell’annodare. Molti dei tappeti di guerra sono attribuiti ai tessitori Baluci, una tribù nomade di etnie diverse che occupa una vasta regione tra il confine Afghano-Iraniano. I primi tappeti di guerra sono una variazione inventiva sui disegni tradizionali. La collezione di Tiziano Meglioranzi rappresenta in modo completo l’evoluzione stilistica di questi tappeti, veri e propri “documenti storici” degli avvenimenti bellici che si sono succeduti negli ultimi 30 anni in Afghanistan.

Sottotitolo

Logo Artep